VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE – A2A

"IL GRUPPO DI COLLEGHI CHE A MALAPENA SI CONOSCEVA, ORA è DIVENTATO UN GRUPPO DI AMICI, CEMENTATO DALLA CONDIVISIONE DI DISAGI, SOFFERENZE E LAVORO."

LA NOSTRA MISSIONE

L'Associazione opera nel campo della protezione civile sin dal 1976, partecipando alle missioni di soccorso dovute a catastrofi sul territorio locale, italiano ed internazionale.

Dal 2000, anno di costituzione dell’associazione nell’attuale forma autonoma di Associazione di Volontariato senza scopo di lucro, AVPC A2A ottiene l’iscrizione nel Registro del volontariato della Regione Lombardia, nonché negli elenchi del Dipartimento di Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri, acquisendo così la qualifica di Onlus di diritto. L’Associazione conta oggi oltre 120 volontari, un notevole parco automezzi, attrezzature e materiale di supporto per gli interventi e fa parte della Colonna Mobile di Regione Lombardia. Dal 2013 è riconosciuta dal Dipartimento Nazionale della Protezione Civile quale “associazione di interesse nazionale” e inserita nella rosa di organizzazioni dipendenti direttamente dal Dipartimento stesso.

Particolarità di AVPC A2A è l’essere costituita da persone che attraverso l’esperienza lavorativa all’interno di aziende del Gruppo A2A, hanno acquisito professionalità specifiche di alto livello qualitativo. Grazie a queste professionalità la nostra Associazione è pertanto in grado di intervenire su impianti elettrici di alta, media e bassa tensione, nonché su reti idriche e gas in bassa e media pressione.

AVPC A2A gestisce inoltre un Centro di Formazione del Volontariato con lo scopo di realizzare corsi mirati alla formazione base, così come specifici corsi in materia di dissesti idrogeologici, alluvioni e interventi a carattere forestale. Contemporaneamente vengono realizzati percorsi formativi, come i Campi Scuola, all’interno degli istituti scolastici per insegnare ai più giovani la cultura e le buone pratiche di protezione civile.

la nostra storia

Il primo nucleo del Gruppo si è costituito nel 1976 quando la Direzione dell’allora Azienda Elettrica Municipale di Milano (Aem), oggi Gruppo A2A Spa, chiese ai propri dipendenti chi di loro fosse disponibile a recarsi nella zona colpita dal terremoto del Friuli per fornire aiuto al distributore locale per la messa in sicurezza ed il ripristino delle linee di distribuzione elettrica distrutte dall’evento. Quell’esperienza trasformò venti colleghi in venti amici che continuarono a tenersi in contatto, anche se non tutti lavoravano negli stessi settori, ed iniziarono a formare il primo nucleo di volontari di protezione civile della nostra associazione. Nel 1980 questa piccola organizzazione aziendale si fece trovare pronta quando si verificò il terremoto in Irpinia, aderendo ai soccorsi coordinati dalla Direzione aziendale e con il supporto delle Organizzazioni sindacali.

Nel 1981 l’Azienda Elettrica Municipale acquisisce il settore gas della Montedison, diventando Azienda Energetica Municipale, ed il piccolo gruppo di protezione civile, composti fino ad allora da elettricisti e qualche meccanico, acquisisce una “nuova professionalità” con l’adesione di colleghi di questo nuovo settore. Nel 1982 il Comune di Milano istituisce il Comitato Permanente di Protezione Civile, composto dal Sindaco, dai Direttori delle aziende municipalizzate, tra cui Aem, e da alcuni Dirigenti dei Servizi comunali. Nel 1983 il piccolo gruppo di volontari Aem prende sempre più forma, con l’individuazione di un responsabile e di un coordinatore operativo. Il numero di volontari che vi aderiscono continua lentamente ad aumentare e con il settore di protezione civile del Comune di Milano si organizzano alcune esercitazioni per testare la struttura organizzativa. Nel 1985 il Comune di Milano approva il “Piano comunale di intervento per eventi calamitosi”, che prevede la formazione di due colonne mobili dotate di autonomia operativa e costituisce un ufficio, denominato “Segretariato Permanente di Protezione Civile”, con lo scopo di ridefinire gli obiettivi e le finalità dell’azione comunale in materia, nonché il conseguente nuovo modello organizzativo degli interventi in caso di eventi calamitosi. Negli anni successivi Aem, tramite il Gruppo di Protezione Civile, continua a fornire il proprio personale tecnico altamente specializzato, sia per la composizione delle colonne mobili, sia per la definizione dei modelli organizzativi. Emergenze ed esercitazioni continuano ad alternarsi negli anni, fornendo ai componenti del nostro Gruppo l’opportunità di affiatamento e di miglioramento dell’organizzazione.

Il 2000, in seguito alla presa di coscienza delle proprie potenzialità maturata durante la Missione Arcobaleno, sarà un anno fondamentale per la fondazione dell’associazione autonoma di volontariato. Seguendo le trasformazioni di Aem, che nel frattempo è diventata una Società per Azioni, i membri del Gruppo di protezione civile si riuniscono in assemblea e deliberano all’unanimità la costituzione del “Gruppo Volontari di Protezione Civile di Aem Spa e sue controllate”, consapevoli che l’acquisizione di una totale autonomia avrebbe comportato un aumento delle possibilità di intervento.  Nel 2000 il Gruppo chiede ed ottiene l’iscrizione nel Registro del volontariato della Regione Lombardia, nonché negli elenchi del Dipartimento di Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri, acquisendo così la qualifica di Onlus di diritto.

Nel 2001 la Regione Lombardia – Assessorato ai Lavori Pubblici e Protezione Civile, “riconoscendo che il G.V.P.C. di Aem Spa e sue Controllate, con le sue strutture di Protezione Civile suddivise nella sezione di Milano e nella sezione di Valtellina, risulta essere una delle Organizzazioni più accreditate sotto il profilo organizzativo e tecnologico per il soccorso alle popolazioni e per il supporto logistico, nonché nelle fasi di addestramento e formazione dei volontari”, stipula con l’associazione una convenzione per “l’attuazione del supporto logistico e di pronto intervento nelle attività di protezione civile di competenza regionale”. E’ così che il Gruppo entra a far parte della Colonna Mobile della Regione Lombardia, iniziando una collaborazione che dura tutt’ora. 

Nel 2008, a seguito della fusione di AEM Spa di Milano con ASM Brescia Spa e AMSA, viene fondato il Gruppo A2A Spa che comprende, oltre ai servizi e funzioni delle tre grosse aziende sopra citate, anche altre utility sparse su tutto il territorio nazionale. Da qui la decisione di cambiare denominazione, divenendo “Associazione Volontari di Protezione Civile del Gruppo A2A” con la speranza di trovare sempre più volontari e nuove professionalità in tutta l’area di influenza dell’azienda che ci ha visto nascere. Nel 2013 l’associazione cresce sempre di più, ed un nutrito gruppo di colleghi operanti nella sede di Brescia risponde alla campagna di sensibilizzazione messa in atto dalla Direzione di A2A, scegliendo di unirsi al gruppo. Nello stesso anno, essendo l’unica associazione che opera nel campo della Protezione Civile con interventi specialistici sugli impianti di distribuzione elettricità, gas ed acqua, il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, che già da tempo ha avuto modo di conoscerci e con il quale già abbiamo collaborato, dichiarandoci “associazione di interesse nazionale” ci ammette nella ristretta rosa di organizzazioni attivabili direttamente. Il gruppo A2A, nel 2014, concesse gratuitamente all’Associazione l’uso della palazzina della ex centrale idroelettrica di Lovero, la quale divenne la sede principale in Valtellina. Nel 2017 proprio questo luogo si trasformò in un centro di formazione, informazione ed addestramento per tutti gli aspiranti volontari e chi ne faccia richiesta. Oltre a questa importante funzione, l’edificio ospita una sala operativa attivabile in caso di emergenze dichiarate, a sostegno di tutta l’Alta Valtellina. Nel novembre 2019, in ottemperanza alla Legge sul terzo settore, l’Associazione rinnova il proprio Statuto divenendo “Organizzazione di Volontariato”. In ottobre l’assemblea approvato il proprio Regolamento ed il Codice Etico. Nel 2021 AVPC A2A entrerà a far parte della CM di Città Metropolitana di Milano.

organigramma

Struttura operativa

Formazione

Formazione organigramma

trasparenza

La Legge annuale per il mercato e la concorrenza (L. 4 agosto 2017, n. 124) all’articolo 1, commi 125-129 prevede che a decorrere dall’anno 2018, le associazioni di protezione ambientale, associazioni dei consumatori e degli utenti, nonché le associazioni, Onlus e fondazioni che intrattengono rapporti economici con pubbliche amministrazioni (o enti assimilati) o società da esse controllate o partecipate, comprese le società con titoli quotati, siano tenute a pubblicare entro il 28 febbraio di ogni anno, nei propri siti o portali digitali, le informazioni relative a sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti e comunque a vantaggi economici di qualunque genere ricevuti dalle medesime pubbliche amministrazioni e dai medesimi soggetti nell’anno precedente.