Associazione Volontari Protezione Civile Gruppo A2A

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Nuovo sito e qualche considerazione

E-mail Stampa PDF

Manca ancora una gallery; stiamo facendo fatica a trovarne una fatta “come vogliamo noi” che abbia pure il pregio di funzionare, ma prima o poi la si trova ed a quel punto il sito sarà veramente completo.

L’altro giorno, scorrendo per un controllo la pagina dove sono elencati gli interventi dalla nostra nascita ad oggi, ho fatto caso al fatto che dal 2000 circa in avanti questi sono sempre più frequenti, specie sulle emergenze. Siamo noi che siamo diventati più attivi o sono i guai che si rincorrono a cadenze più ravvicinate? Probabilmente tutte e due le cose.

Guarda caso il 2000 è proprio anche l’anno della nostra costituzione sotto forma di associazione, e da allora siamo cresciuti parecchio, sia come numero di volontari, che come potenzialità grazie all’incrementarsi, anno per anno, di mezzi e attrezzature.

Certo ci sono capitati anche guai, il più grosso nello scorso mese di maggio, quando qualcuno si è introdotto nel nostro magazzino e se n'è andato portandosi via più di 100.000 € di materiale per impianti elettrici, un camion furgonato, un furgone a passo lungo e lasciandoci in omaggio danneggiamenti più o meno gravi agli altri automezzi ed alle attrezzature. In totale abbiamo stimato circa 150.000 € tra furto e danni, ma in realtà sono di più perché gli automezzi rubati mica li possiamo ricomprare per la cifra di stima dell’usato!

Abbiamo passato giorni nello sconforto più totale: se fosse capitato qualcosa in quel momento la nostra possibilità di intervento sarebbe stata molto ridotta … un passo indietro di parecchi anni.

Ora, a distanza di qualche mese, gli automezzi e i materiali rubati non sono ancora stati sostituiti perché al momento non ce lo possiamo permettere, ma tutti i danni sono stati riparati grazie alle ore di lavoro nel tempo libero dei volontari … e ad un notevole dissanguamento del nostro conto corrente. Inoltre i nostri saldatori hanno messo su un portone in ferro tanto spesso e pesante che forse solo un carroarmato lo potrebbe sfondare, mica come quello di prima che l’hanno aperto come fosse una scatoletta di fagioli! Poi A2A ci ha regalato l’impianto di allarme ed il collegamento con la loro centrale di telesorveglianza, alla posa abbiamo provveduto noi ed ora il nostro magazzino è supercontrollato, giorno e notte, 365 giorni all’anno.

Il 2010 sta per concludersi. Il primo anno con il nostro nuovo nome, l’anno che ci ha visti ad Haiti (vedere pagine sulle Emergenze, che c’è il resoconto di quello che abbiamo fatto) quando ancora eravamo frastornati dall’esperienza in Abruzzo. Nel 2011 dovremmo ritornarci, e sempre nel 2011 festeggeremo i nostri 35 anni di attività.

Per il momento ci regaliamo questo nuovo sito, sperando che funzioni sempre meglio e che cresca come siamo cresciuti noi.

Alla prossima!

 
Condividi su Facebook

Links