Associazione Volontari Protezione Civile Gruppo A2A

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

CAMPO SCUOLA: Anch’io sono la Protezione Civile

E-mail Stampa PDF

Il 24 giugno si è concluso il campo scuola "ANCH'IO SONO LA PROTEZIONE CIVILE", attività promossa dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile che ha trovato la piena collaborazione dell’Associazione Volontari di Protezione Civile del Gruppo A2A ed ha coinvolto una ventina di studenti delle scuole secondarie di primo grado dell'Istituto Comprensivo Statale di Bellano.

Una settimana intensa che ha visto i ragazzi impegnati  tra lezioni, giochi, gite fuoriporta e vita da ‘’campo’’, una collaborazione sinergica e sincera volta principalmente alla coesione ed al lavoro di squadra.

Non appena arrivati, aiutati dai volontari di AVPC, i ragazzi si sono cimentati con il montaggio e la predisposizione di loro dormitori: tre tende e le relative brandine, utilizzate poi per i pernottamenti durante il campo.

Seguendo poi la pianificazione delle attività, i ragazzi hanno poi conseguito in aula le importanti nozioni di come si effettua il coordinamento nel gestire l'emergenza, come si interviene e cosa si fa per prepararsi in caso di pericolo.

Le visite alle dighe di A2A presenti in Valgrosina e successivamente il sopralluogo nell’area interessata della frana della Val Pola del 1987, hanno sensibilizzato i giovani partecipanti sul lavoro svolto dai volontari e sull'importanza della prevenzione e dell’analisi dei rischi che, è un’azione fondamentale per prevenire ma anche per sapere come affrontare le situazioni in caso di calamità.

I ragazzi hanno poi avuto l’opportunità di simulare una situazione di crisi,  creare un piano di emergenza e, con il supporto del presidente dei volontari Luigi Bossi, hanno individuato le zone "rosse" quelle maggiormente a rischio, hanno capito l'importanza del posizionamento delle strutture, delle vie di fuga e di come organizzarsi con anticipo per poter svolgere al meglio le operazioni di soccorso.

Durante la settimana i giovani hanno potuto confrontarsi anche con altri esperti incontrando diverse sezioni di volontari: i Vigili del Fuoco, il Soccorso Alpino e gli esperti dell'antincendio boschivo partecipando anche a una lezione di primo soccorso. Inoltre hanno potuto assistere alle dimostrazioni delle Unità Cinofile volontarie, imparare come si comunica via radio, conoscere l’attività di lavoro antincendio effettuata dagli aerei Canadair. I volontari hanno dato la possibilità ai ragazzi di divertirsi (soprattutto con gli idranti!) e prendere consapevolezza del lavoro di costante ed intensa preparazione svolta in preparazione alle emergenze.

Non sono mancati i momenti di riflessione: una delle lezioni infatti era sul tema cyber bullismo e sui rischi del web. Infine, a conclusione dell'intensa settimana, i piccoli volontari hanno ricevuto un attestato... e forse, sono già quasi pronti per aiutare e proteggere i civili!  Grande soddisfazione sui risultati e sul comportamento dei ragazzi è stata espressa da tutti i volontari coinvolti, che avevano già avuto riscontri positivi nel campo svoltosi  precedentemente sul Lago di Como a Bellano.



Clicca sulla foto per vedere l'album fotografico


 

 
Condividi su Facebook

Links